Chicco Maniscalco

Chicco Maniscalco

Nato Libero

Nasco a Milano da padre siciliano e madre valtellinese. A Milano ero un terrone, in Sicilia un polentone. Qui in Sardegna ho amici veri, si farebbero in quattro per me. L’etichetta dello straniero certo, è un conto che ti si può presentare, ma sono vaccinato. Milano è un posto pieno di opportunità, hai la possibilità di fare quello vuoi. Ero uno speaker radiofonico, un lavoro piacevole. Solo non era più la mia dimensione. Ho mollato tutto: sono passato da un condominio con 120 appartamenti ad avere il vicino meno lontano a un chilometro di distanza. Qui ti riappropri del tuo tempo. Prima eravamo noi a girare il mondo, adesso con le escursioni e il b&b è il mondo che viene da noi.
Tra dieci anni? Cappello di paglia, sigaro, trattore e sedia a dondolo, la sera.