Denis, Giorgio, Stefano

Denis, Giorgio, Stefano

Le Mura Respirano

Questa struttura è viva. I muri parlano, respirano. Eppure non può rimanere da sola, ha bisogno di un riferimento. Sono qui tutti giorni, anche d’inverno, con zero clienti. È un’iniezione quotidiana.
È come se ci fosse un cordone ombelicale che mi lega al villaggio. Non è che vivo per il lavoro, è che siamo in simbiosi.
Sono un veneto nato in Canada che ha girato per tutta Italia, poi mia moglie mi ha trasmesso l’amore per questa terra. Il mio lavoro è come quello di un allenatore: con tanti campioni che vanno scelti e amalgamati, e dei quali devi essere amico e confidente.
Un riferimento quotidiano.