Warning: Use of undefined constant inventario_stagionale - assumed 'inventario_stagionale' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.sonosanteodoro.it/home/wp-content/themes/wbxs-san-teodoro/page-inventario-stagionale-single.php on line 18
Gavina Catta - Sono San Teodoro
Gavina Catta

Gavina Catta

Impastare la Vita

Ho iniziato a fare questo mestiere per una scommessa con un’amica a 48 anni. Eravamo in vacanza e dopo aver comprato dei dolci sardi mi ha detto: “Ma perché non apri anche tu una pasticceria?”, perché sapeva che io fin da bambina cucinavo dolci con mia bisnonna, mia mamma, le mie zie. Così ho accettato la scommessa e dopo una serie di fortunati eventi eccoci qui, a San Teodoro, lavoriamo in cinque e senza alcuna pubblicità vengono tutti qui per mangiare i nostri dolci. Il mio dolce preferito è la Tilicca di mosto cotto, che mi ricorda la mia infanzia, e la formaggella di formaggio, la casadinas. Non di ricotta eh! Di formaggio! Pochi vogliono fare i pasticceri perché è un lavoro faticoso, che richiede passione, mentre il cuoco i ragazzi lo fanno più volentieri perché è più “in”, no?
La pasticceria richiede sperimentazione, vero Sandra? Ricordi i primi due anni? A volte ci dimenticavamo di mettere lo zucchero, altre volte il lievito, altre volte bruciavamo la pasta, ma che ci vuol fare, buttavamo e si ricominciava. Ma noi che avevamo la nostra casa a Stintino, la nostra barchetta e siamo venuti qui a fare i pasticceri. Ma le sembra normale? No! Ma la vita non è normale.