Gianluca e Noemi

Gianluca e Noemi

Profumo di Madre

Mamma mi ha sempre portato in negozio, sono cresciuto qui. Ma sono anche geometra: d’inverno i cantieri e d’estate la profumeria. Mamma l’ha aperta nell’88, sono passato dietro il bancone senza nemmeno accorgermene. Quando è mancata ho capito che devo tenerla aperta. E che bisogna godersi la vita ho capito, quando si può.
Lo sport, tanto: la bici, la palestra, il calcio, le moto. E rilassarmi, ridere. In barca con Noemi. Noemi era molto legata a mamma. Mi aiuta anche in negozio, anche mentalmente. Un feeling tra lavoro e vita privata. Un filo unico.